lunedì 11 settembre 2006

Guarda come filtrare il siero in pochi secondi

Per spiegare bene la manovra fondamentale del filtraggio goccia a goccia ho girato un breve video in cui potete vedere esattamente quello che faccio ogni giorno con i miei vasi pieni di latte fermentato dagli gnocchetti di Kefir.
Le mani che vedete agire non sono le mie ma quelle di mio marito che si è prestato gentilmente, mentre io ho girato la clip tramite la fotocamera digitale.
E' la sua prima apparizione su internet quindi siate comprensivi!
Il vaso che vedete capovolto è stato in posa per 24 ore con dentro circa 70 grammi di fermenti immersi in tanto latte intero quanto ne poteva contenere (circa 1 litro). In primo piano ho appoggiato una coppetta con qualche cucchiaiata di Kefir denso appena fatto grazie ad un altro vaso di Kefir di latte; in evidenza c'è una bottiglia di latte intero fresco, tanto per ricordare qual'è il secondo elemento fondamentale (oltre ai fermenti vivi) per ottenere dell'ottimo Kefir di latte.
Sullo sfondo si vedono due banane e del prezzemolo  pronto per essere tritato finemente. Il prezzemolo e le banane non fanno parte della manovra per ottenere il Kefir denso....sono solo la scenografia naturale della mia cucina.

video


Per quanto riguarda la colonna sonora del video, mi sono affidata al genio di Giorgio Gaber e alla sua sferzante ironia, sempre attuale.
Tempo fa ho creato altri video per spiegare il mio metodo per produrre il Kefir di latte; in uno di questi ho scelto di aggiungere una canzone di Loredana Bertè: Buongiorno anche a te.
Tutt'oggi ricevo commenti da persone straniere che vogliono sapere chi è la cantante e dove si può trovare la canzone.
Sono curiosa di vedere se la canzone di Gaber riuscirà a innescare la stessa curiosità!

6 commenti:

  1. speravo di vedere tutto il procedimento ..sono arrivata fin qua con i miei granuli ..ma poi dopo aver buttato il siero,ho mescolato il kefir insieme ai granuli per separarli col risultato di un kefir sicuramente denso ..ma i granuli li ho frantumati tutti e ora sono piccolissimi,tu come fai a separare granuli e kefir senza distruggere i granuli?

    RispondiElimina
  2. Hai frantumato i ciccioli?? Ma quanto hai spinto col cucchiaio?? Bisogna essere decisi ma dolci...senza esagerare! Forse i tuoi fermenti in questo periodo sono piccolissimi a prescindere dalle tue manovre; non li buttare, mettili insieme a del buon latte e aspetta: il miracolo si compirà nuovamente e...scommetto che li vedrai presto aumentare di volume. Ti auguro una grandiosa produzione di Kefir, torna a raccontarci le tue esperienze. Per pubblicare un commento, ti consiglio di usare Nome/URL. Anche se non scrivi nulla sullo spazio URL...almeno scrivi un nome di persona, un nickname o le tue iniziali; sono certa che non piace nemmeno a te vederti identificata come Anonimo! Ciaooo

    RispondiElimina
  3. Ciao Fabiola, ci siam sentite oggi via mail!
    Allora...ho appena filtrato i fermenti...il problema è che facendo esattamente come fai tu nel video, dal colino veniva giù sia il siero che il kefir. Eppure credo non sia un problema di maglie strette o larghe del colino. Secondo me il siero non è ben separato come nel tuo caso. Un pò c'è e si vede...consigli??grazieeeee

    RispondiElimina
  4. Ciao Angela, non devi preoccuparti se nel filtraggio scende il siero mischiato a parte del composto...può accadere, succede anche a me!!
    L'unico suggerimento che posso darti è tenere accanto un secondo contenitore dove far scolare goccia a goccia tutto il siero. Nel primo ci va anche parte del composto...poi tu sposti il colino nel secondo contenitore e termini il filtraggio perfetto...si ma è una cosa da maniaci....(come me) :)

    RispondiElimina
  5. Buon pomeriggio Fabiola, è da più di 40 anni che non bevo il kefir, oserei dire che sono cresciuta consumandolo tutti i giorni(sono rumena di origine); nel mio paese anche, almeno in passato,era molto difusa la cultura del kefir e del latte fermentato.
    Mi farebbe molto piacere riprendere questa salutare abitudine, ora anche per la mia nipotina, se riuscissi a convertirla.
    Mi potresti suggerire come avere dei ciccioli per iniziare?? Te ne sarei molto grata.
    Un caro saluto, Rodica da Roma

    RispondiElimina
  6. Ci sono molti modi per iniziare la produzione del Kefir, una persona mi ha scritto che sarebbe andata a cercare i fermenti in parrocchia! La parrocchia o la Caritas sono punti d'incontro di molte donne provenienti dai paesi dell'Est. Si da per scontato che queste gentili signore abbiano portato con se i fermenti vivi del Kefir. Potrebbe esserre una buona idea andare a chiedere!
    Se questa ricerca non dovesse portare i risultati sperati, scrivimi in privato, visita la pagina INFO FERMENTI qui sul Blog!! Io sono disposta a spedirti i miei fermenti vivi del Kefir! :)

    RispondiElimina

Scrivi la tua domanda o riflessione sul Kefir di latte, ti risponderò in breve tempo!

Archivio blog

Seguimi tramite email